Come scegliere una capitale europea?
Giugno 23, 2020

La crociera: o la ami o la odi

Non chiedetemi se io lo ami o meno! 

È una tipologia di viaggio che almeno una volta nella vita dovrebbe essere fatta. 
Fondamentali sono il tipo di nave, i porti delle città che tocca e con chi sei in viaggio.. tante le persone di tutte le nazionalità puoi conoscere e magari instaurare nuove amicizie! 

Una nave da crociera (Costa, Msc o altre “marche”) sono dei veri e proprio villaggi itineranti.
Piccole o grandi che siano, offrono numerose attività e attrazioni: se la vivi appieno non potrai di certo annoiarti

Musica ad ogni angolo dei ponti, casinò, teatri con spettacoli meravigliosi, piscine, giochi, negozi, attività sportive e ludiche: 

io non sono mai riuscito a godermele completamente tutte perché, essendo tantissime, non mi è bastato il tempo!! 

Il diario di bordo che trovi in cabina ogni sera per il giorno successivo, con orari e luoghi delle attività, ti aiuterà a scegliere quali più di tuo interesse. Specie nelle giornate di navigazione, questo opuscolo è “la bibbia” per pianificare al meglio la giornata. 

Io lo portavo sempre con me e andavo su e giù per i ponti, a poppa e a prua (quante volte mi sono smarrito!), per godermi i piano bar con la mia musica preferita o andare a fare la lezione di fitness a bordo piscina. 

Non parliamo poi dell’ottimo cibo che i migliori chef selezionati ti offrono durante tutto il giorno, a tua scelta tra bar, pizzerie, pub e ristoranti con servizio al tavolo o a buffet .. 

Nell’ultima crociera, son tornato con 3kg in più!!! 

Come dicevo all’inizio, anche le città che tocca e le ore a disposizione per la visita dei posti sono importanti. 

Cosa cerchi tu da questo genere di viaggio? 

Sei interessato a vivere pienamente la nave o scendere ovunque per una infarinata del luogo? 

C’è chi “usa” la crociera come mezzo di trasporto per conoscere velocemente la città e/o i posti limitrofi e poi ritornarci nei prossimi viaggi, dalla durata più lunga per la visita approfondita; e chi invece la sceglie per beneficiare di tutto ciò che essa offre. 

E le cabine? Interna, esterna con finestra, balcone e più.. Io ho sempre preferito almeno quella col balcone: ogni sera ordinavo la colazione per il mattino successivo, all’ora che preferivo e me la gustavo fuori con una vista mozzafiato su mari e porti! Non da meno sono i tramonti che ho ammirato dal mio balcone nell’attesa di prender parte alla cena di gala.. Ah, che ozio! 

Geco Vagabondo